Autotrasportatori: acquisto di nuovi veicoli

Dalla Dott. Esmeralda Trogu, referente del network per la provincia di Oristano, novità su agevolazioni per il settore trasposto merci.

Con la pubblicazione in G.U. del D.M. 03/07/2014, il Min. Trasporti ha attivato un’agevolazione a favore del “rinnovo” del parco circolante nel settore del trasporto merci. Nello specifico, viene disciplinato un incentivo per l’acquisto di veicoli “nuovi” adibiti al trasporto delle merci e di semirimorchi per il trasporto combinato ferroviario.

Per ogni tipologia di intervento previsto viene individuato un tetto massimo di spesa, il
cui massimale spettante per ogni impresa è pari a € 500.000.

Il Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti (MIT) con il D.M. 3.7.2014, n. 307 (pubblicato sulla G.U. 19.9.2014, n. 218) ha dato attuazione alle disposizioni in esame disciplinando le modalità di fruizione della specifica agevolazione/contributo a favore delle imprese di autotrasporto merci per l’acquisto di veicoli nuovi “a basso impatto ambientale che utilizzino motori tecnologicamente innovativi conformemente agli orientamenti della stessa Commissione europea, anche attesa l’utilizzazione nelle aree urbane”.

Possono beneficiare dell’agevolazione le imprese “di qualsiasi dimensione” esercenti attività di autotrasporto di merci attive sul territorio italiano comprese quelle “comunitarie aventi una sede secondaria in Italia” e iscritte regolarmente nel Registro elettronico nazionale (REN) e nell’Albo degli autotrasportatori di cose per conto terzi.

Per le imprese che utilizzano veicoli di massa complessiva a pieno carico inferiore a 1,5
t è sufficiente la sola iscrizione all’Albo. Sono quindi ammesse a richiedere il contributo
in esame anche le imprese che svolgono l’attività di trasporto in conto terzi anche in via non esclusiva (imprese di logistica, spedizione o trasloco).

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.