Ecco perché è ILLEGITTIMA la CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA nel tuo contratto di mutuo

La CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA CONTRO L’USURA è un argomento molto delicato e oggi vogliamo approfondirlograzie al contributo dell’Avv. Francesco Cacciola, esperto di diritto bancario analisi anomalie bancarie, uno dei validi professionisti del network http://www.consulentiaziendaliditalia.it

Nei contratti di mutuo, soprattutto in quelli più recenti, le banche usano inserire la cosiddetta CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA CONTRO L’USURA.

Con questa clausola, la banca ci informa che, nel caso in cui il tasso di mora pattuito superasse il tasso soglia d’usura, quest’ultimo verrebbe automaticamente ricondotto entro i limiti previsti dalla legge 108/96.

Ciò significa che la normativa pone un limite, espresso in percentuale, oltre il quale la banca non può applicare il tasso di mora. Nei contratti di mutuo, la formula adoperata a proposito, èpiù o meno questa :

«Qualora il tasso di interesse di mora dovesse superare o violare la legge 108/96, esso si intenderà automaticamente sostituito dal tasso di volta in volta corrispondente al limite massimo consentito dalla legge […]».

Siffatta clausola, però, ha tutta l’aria di essere VESSATORIA e completamente ILLEGITTIMA!!!

RICHIEDI UNA PRIMA CONSULENZA SUI TUOI RAPPORTI BANCARI
CLICCA QUI – E’ GRATIS!

Attraverso questa clausola, infatti, la banca si tutela dall’applicare tassi di interesse usurari!!! È come se dicesse: «Io banca pattuisco con te, tramite contratto scritto, interessi di mora usurari; se poi tu paghi in ritardo e io non ti adeguo i tassi d’interesse entro i valori massimi prescritti dalla legge, io sono garantito dalla clausola di salvaguardia, in cui affermo che la mia intenzione non era quella di sforare i tassi consentiti. Se infatti fosse stata mia intenzione, non l’avrei scritto nel contratto!!!».

Di fatto, la clausola di salvaguardia è un metodo artificioso, concettoso e subdolo, per non incorrere in illecito, in caso di applicazione di tassi di interesse superioriai limiti consentiti dalla legge!

Se pensi anche tu di essere in situazioni simili con il tuo mutuo e se sospetti che la banca abbia applicato tassi usurari sul tuo contratto di conto corrente, puoi avere una prima consulenza totalmente gratuita con il network di www.consulentiaziendaliditalia.it, per analizzare la situazione della tua azienda ed individuare la strada migliore da intraprendere.

RICHIEDI UNA PRIMA CONSULENZA SUI TUOI RAPPORTI BANCARI
CLICCA QUI – E’ GRATIS!

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.